TE06_Cop_Rossi_base666px

Cemeterio, cimiterio, cemetero. Il camposanto di Porto.

20,00

Fiumicino 1823, nascita di una borgata marittima
Di Vladimiro Rossi
ISBN 788896551479
Collana terre emerse
Costo 20,00 euro
Casa editrice Fuorilinea

Categories: , .

La storia e le vicende del camposanto di Porto e dei suoi sepolcri più antichi, rappresentano lo spunto per
ricostruire la storia della borgata marittima di Fiumicino, e dei suoi primi abitanti, pionieri in un territorio
ostile, almeno fino ai primi anni del Novecento, quando, grazie alle bonifiche idrauliche e ai progressi degli
studi sulla “mal-aria”, si riuscì a rendere la zona alla foce del Tevere più accogliente e vivibile. La nascita del
Borgo marittimo di Fiumicino viene colloca simbolicamente dall’autore nel 1823, quando, con la
costruzione di moderni fabbricati, di edifici pubblici, di una nuova chiesa e della strada di collegamento con
Roma (secondo il progetto dell’architetto camerale Giuseppe Valadier), il vecchio porto canale, dogana
dello Stato pontificio, assunse le caratteristiche di un piccolo e vivace centro urbano. Nel 1841, circa
vent’anni dopo la fondazione della borgata, venne attribuita al tesoriere generale della Reverenda Camera
Apostolica, importante dicastero dell’Amministrazione pontificia, la gestione “(….) governativa, economica
e municipale (…)” di Porto e Fiumicino conferendo al neonato borgo un primo simbolico carattere di
municipalità e autonomia. Dalla costruzione degli edifici progettati da Valadier in poi, questo piccolo
avamposto doganale dello Stato Pontificio inizia a connotarsi come un’importante centro portuale,
frequentato da unzionari e impiegati, barcaioli, marinai e pescatori, dove aprono alcune attività
commerciali e locande, e dove cominciano a risiedere stabilmente alcuni abitanti, nonostante l’aria
insalubre per la presenza di stagni e paludi. L’analisi e lo studio dei sepolcri più antichi edificati nel cimitero,
rappresenta un piccolo contributo per il recupero di una memoria storica collettiva condivisa.

There are no reviews yet.

Be the first to review “Cemeterio, cimiterio, cemetero. Il camposanto di Porto.”