Schermata 2017-04-11 alle 14.43.43

La fine del Gatto – La fattoria degli umani

13,00

9788896551431
La fine del Gatto – La fattoria degli umani
Ali Shams
10,5 x 17,4 cm – 88 pp.

LA FINE DEL GATTO LA FATTORIA DEGLI UMANI

Pubblicati per la prima volta in Italia da Fuorilinea, La fattoria degli umani e La fine del Gatto hanno conferito ad Ali Shams la fama di figura di punta della ultima generazione di playwrigt iraniani d’avanguardia.
La fine del gatto è lo specchio di un momento chiave nell’Iran di oggi. Lo spettacolo mostra come le scelte di una generazione influenzino la vita di quella futuraa. Fereydoun, il protagonista, è assente: la sua storia è quella di una generazione influenzata da scelte e vicende verso le quali non ha in alcun modo contribuito, scoprendo che non c’è nulla di peggio di non avere la possibilità di decidere, subendo senza appello le scelte fatte da chi l’ha preceduta.
La fattoria degli umani tratta del rapporto tra oppresso e oppressore e di come gli esseri umani, in circostanze differenti, agiscano in maniera completamente differente. Ambientata non lontano da noi, in Siria: una torre dal sapore mitologico dove uccidere e essere ucciso è un fatto banalmente quotidiano. La fattoria degli umani racconta la normalizzazione del più disumano tra i comportamenti. Anche cambiando l’ordine dei personaggi, scambiando i ruoli degli attori, il risultato non cambia. Un testo all’avanguardia, in cui le peculiarità del linguaggio, gli slittamenti temporali e l’uso di una forma antica di narrazione producono un effetto di straniamento che colloca l’opera nel panorama del teatro postmoderno.
Queste due opere teatrali aprono la collana Parlato Semplice dedicata al teatro e al cinema.