1qq

La pelle degli altri

13,00

La pelle degli altri
Osvaldo Scardelletti

Category: .

alle 7.45 del 9 settembre 1943 – poche ore dopo il proclama di armistizio del maresciallo Badoglio – aerei tedeschi JU 52 lanciano 900 paracadutisti su Monterotondo, città strategicamente ubicata alle porte di Roma. Dopo un mitragliamento a bassa quota i tedeschi avviano le operazioni a terra con il compito di occupare il Castello Orsini, sede dello Stato Maggiore dell’Esercito Italiano, già trasferito altrove. Il dispositivo di difesa, rappresentato da una Compagnia di Carabinieri, contrasta energicamente l’attacco nemico con l’aiuto dei civili. I tedeschi, dopo un iniziale successo, vengono circondati dai combattenti italiani e si salvano solo meditante accordi col feldmaresciallo Goring. La battaglia di Monterotondo del 9 e 10 settembre 1943 , nonostante lo sbandamento dei vari corpi presenti sul territorio dovuto alla fuga dei vertici militari e di Governo, causa la morte di 300 militari tedeschi, 157 militari italiani e 101 civili, coinvolti nel conflitto talora attivamente, talora inconsapevolmente. I tedeschi, sconfitti, devono abbandonare Monterotondo. Questo straordinario romanzo – ora ripresentato a una nuova generazione di lettori – è il racconto corale di quelle giornate. Un’avvincente narrazione di sentimenti, paure, violenze e speranze che narrano la tragedia di questa e di mille altre guerre attraverso lo sguardo attento e partecipe di Osvaldo Scardelletti, un ragazzo, poi uomo, che allora ne fu testimone.