TE3_Trevelyan_base666px

Scene dalla guerra d’Italia

16,00

9788896551189
Scene dalla guerra d’Italia (1915-18)
George Macaulay Trevelyan
14 x 21 cm – 296 pp.

Category: .

Per George Macaulay Trevelyan (1876-1962) la Grande Guerra era “una crociata di libertà” e di popolo contro i “Despoti”. Si trattava di una guerra giusta nella quale l’Italia era chiamata a compiere l’ultimo atto, il quarto, della sua lotta di indipendenza. Alla causa della libertà questo garibaldino inglese, “ammalati d’Italia”, contribuì dirigendo, dall’agosto del 1915 al dicembre del 1918 un’Unità di ambulanze della Croce Rossa Britannica presso “le linee del fuoco”, a Gorizia, a Pavia, sulla Bainsizza, sotto Monte Nero, al Pasubio, sugli Altopiani, sul Piave.

Scene della Guerra d’Italia – qui ripubblicate dopo la prima uscita nel 1919 – forniscono un resoconto delle sue impressioni durante il servizio prestato all’esercito italiano e a fianco di “italiani di tutti i gradi”. Ma la sincera ammirazione per l’Italia e gli italiani non impedisce a Trevelyan – uno “storico in servizio permanente effettivo”, come scrive Fulvio Senardi nella sua ricca introduzione – di rilevarne i difetti sia nel carattere nazionale che nell’organizzazione politica e militare. Questo libro non ripaga – sottolinea Trevelyan – il profondo debito di gratitudine che egli sente di avere nei confronti degli italiani, “ma può valere almeno come ringraziamento”.